Anche i più grandi…

…volano giù.

WordPress.com e i 10 milioni di blog che ospita in 3 datacenter su un migliaio di servers HP, down per 110 minuti il 19 Febbraio 2010. Il peggiore down di sempre per il secondo servizio di blogging mondiale (online dal 21 Novembre 2005).

La descrizione delle cause dell’accaduto non è proprio precisa e completa, ma il down è stato dovuto, stando al post pubblicato sul blog ufficiale del servizio, pubblicato qualche ora dopo l’accaduto, ad un problema di configurazione “hardware”: un cavo collegato nel posto sbagliato, che ha causato il routing del traffico di rete interno su un link che non poteva -sempre secondo la fonte- reggere nemmeno il 10 % del flusso dati.

Questa configurazione, non si spiega come, ha retto per diversi mesi, finchè la saturazione di questo link ha portato offline uno dei 3 datacenters. I sistemi di failover, non preparati a far fronte ad un problema di questo tipo, non hanno funzionato correttamente e hanno bloccato l’erogazione del traffico anche dagli altri due DC.

Certamente, fa riflettere. Io stesso ho considerato lo spostamento del mio blog su Blogspot o WordPress.com, a causa delle maggiori garanzie che danno rispetto ad un servizio di hosting.

A dire il vero, da diversi mesi mi faccio paranoie, definite da una amica “paranoie da scalasistemistanonrelazionale*”, sulla ridondanza e scalabilità dei sistemi, e stavo considerando lo spostamento di blog e tutto quello che ci sta dietro su una struttura SERIA. Questo vuol dire, dominio da Directi o Google. Email su Google Apps Premium. Blog su Blogspot. E qualunque tipo di applicazione su GAE. Per i documenti uso ormai da tempo Google Docs.

Questo down, non si direbbe, è per me una forte spinta in quella direzione.

Giorgio

* Non si è ancora capito se il nonrelazionale fosse dovuto al tipo di DBM’s su cui lavoro o proprio alle mie relazioni interpersonali O_O.

Article by Giorgio Bonfiglio

It seems like this author has no description. Add your discription/bio at user profile or disable this widget in theme customizer if you dont want to use it.

Leave a Reply